Carolina Vescovo Architetto

Carolina Vescovo (Mestre, 7/08/1979) si laurea in Architettura il 31 marzo 2005 presso l’Università IUAV di Venezia con la tesi “Il giardino AGRO-BOTANICO di UjÙe – Pamplona, Spagna”. La tesi, il cui relatore fu la Prof. Arch. Mariapia Cunico e correlatore l’ Arch. Gustavo Carabajal, aveva come obiettivo la progettazione di un parco AGRO-BOTANICO che riportasse alla memoria le coltivazioni dimenticate e che si confrontasse con le permanenze di un paesaggio rurale di cui si proponeva il recupero e la promozione sostenibili.

Durante la carriera universitaria collabora con diversi studi di Architettura a Venezia e Mestre, tra i quali quello dell’Arch. Juan Louis Molina Ruiz, dell’Arch. Gustavo Carabajal, del Prof. Arch. Gianni Fabbri e con studi internazionali come lo studio dell’Arch. Carlos Ferrater e con lo studio Basartea di Pamplona diretto dall’Ing. Jesus Garitacelaya.

Nel giugno del 2005 vince il concorso, indetto dalla Comunità Europea, ottenendo una borsa di studio che le permette di partecipare al “Programma Alfa” organizzato dalla Rete Pehuén costituita dall’ Università IUAV di Venezia, dall’Ecole d’Architecture de París La Villette, dall’Universidad Politécnica de Madrid, dall’Universidad de Chile, dalla Pontificia Universidad Católica de Chile, dall’Universidad de la República de Uruguay e dalla Facoltad de Arquitectura dall’Universidad Nacional de La Plata.

In seguito alla vittoria della borsa di studio si trasferisce in Argentina dove vive tra il giugno 2005 e il dicembre 2006 e frequenta, presso l’Università Nacional de La Plata, il Master di II Livello “Paisaje, Medio Ambiente, Ciudad”, (Paesaggio, Ambiente, Città).
Il 15 dicembre 2006, con il progetto: “Re-invenzione. Nuovi modi di guardare il paesaggio. Le aree di cava della regione del Gran Buenos Aires”, e con la discussione della tesi: “Residui territoriali come frammenti di paesaggio. Il Terzo paesaggio nella Regione del Gran La Plata” consegue il titolo di Magister in Paesaggismo.

Dal 2007 è collaboratore alla didattica al modulo di Architettura del Paesaggio della professoressa Maria Pia Cunico presso il Corso di Laurea Specialistica in Architettura per il Paesaggio presso l’Università IUAV di Venezia. Nel Luglio 2007 partecipa come tutor al workshop internazionale, tenuto dalla Prof. Arch. M. Cunico e dal Prof. Arch. R. Bocchi, in collaborazione con l’Università di Lubiana: “BLED WORKSHOP 2007 – Progetti paesaggistici per il lungolago di Bled strutture e servizi di supporto ai campionati di canottaggio”, tenutosi a Bled; nel giugno 2008 al workshop internazionale tenuto dal prof. arch. Paolo Burgi e dalla prof. arch. M. Cunico “Torcello città perduta” presso l’Università IUAV di Venezia.

Nel luglio 2007 sostiene e supera l’esame di stato, da marzo 2008 è iscritta con il numero 4004 all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia.